“Caricabatterie difettoso”, casa in fiamme: paura nel casertano

“Caricabatterie difettoso”, casa in fiamme: paura nel casertano

Potrebbe essere stato un caricabatterie per smartphone la causa dell’incendio divampato ieri in un’abitazione a Teano. Prima gli arredi in camera, poi gli infissi e una grossa nube di fumo che ha invaso anche le altre stanze. «Un caricabatterie per telefoni cellulari di produzione cinese, andato in corto circuito», queste le notizie raccolte sul posto ma una versione ufficiale sulle cause dell’incendio ancora non c’è.

A bruciare per primi sono stati proprio gli arredi della camera da letto, dove c’era il caricabatterie. I fatti ieri mattina in viale Italia.

Inutili i tentativi di domare le fiamme da un giovane componente della famiglia (che era riuscito a procurarsi un estintore) e poi da un coraggioso conoscente che protetto solo da una coperta bagnata ha tentato di arrivare al centro di quello che però era ormai diventato un inferno di fumo e fiamme.

Sul posto l’ambulanza del 118 e poi i vigili del fuoco.

 

Immagine di repertorio.