Capua, sorpresi con due prostitute: “Paghiamo subito la multa, non mandate niente a casa”

Capua, sorpresi con due prostitute: “Paghiamo subito la multa, non mandate niente a casa”

Sorpresi a consumare un rapporto con due prostitute, hanno impietosito gli agenti della Municipale mostrando massima disponibilità a pagare la multa: “Saldiamo subito al comando, non mandate niente a casa. Non fateci scoprire”. Si è conclusa così con una multa salata l’avventura proibita di due automobilisti che hanno provato ad abbordare delle lucciole nella zona di Porta Napoli, diventata ormai il quartiere simbolo di questo fenomeno.

Proprio nell’arteria che va dal quadrivio Caputo all’ingresso del corso Appio si è concentrata nel weekend l’attenzione degli agenti del comando di polizia municipale di Capua che hanno fermato i due automobilisti, beccati, in momenti diversi, con altrettante lucciole (una italiana, l’altra dell’Est Europa).

Scoperti dai vigili ad infrangere l’ordinanza anti prostituzione del sindaco Eduardo Centore i due hanno invocato clemenza agli agenti, confidando che di quella scappatella solo tentata (li hanno bloccati prima che potessero consumare) non si venisse a sapere nulla casa. Così hanno voluto saldare subito, presentandosi al comando. Un modo per evitare anche la massima sanzione prevista dal provvedimento (500 euro) e soprattutto spiacevoli discussioni con le rispettive mogli, ignare delle “scappattalle” extraconiugali dei loro consorti.