Camorra, pesanti condanne per il narcos Imperiale e per Carmine Amato

Camorra, pesanti condanne per il narcos Imperiale e per Carmine Amato

Napoli. Arrivano le condanne per il narcos Raffaele Imperiale, ritenuto il broker della droga per il clan Amato-Pagano e altre cosche della camorra, e per Carmine Amato, nipote del capoclan degli “Scissionisti” (con base a Melito dopo la faida di Scampia con i Di Lauro) Raffaele detto ”a vicchiarella’ nel processo per il traffico di droga per le piazze di spaccio dell’area nord.

Il tribunale di Napoli ha condannato infatti a diciotto anni di reclusione Imperiale, attualmente latitante nel lusso di Dubai. Il narcos è salito alla ribalta anche per il ritrovamento dei preziosissimi quadri di Van Gogh trafugati nel museo di Amsterdam e rinvenuti dalla Guardia di Finanza lo scorso settembre in una sua abitazione a Castellammare di Stabia.

Condannato a 14 anni di reclusione anche il suo ex socio (attualmente collaboratore di giustizia) Mario Cerrone. Per Carmine Amato è arrivata invece la condanna a 20 anni.