Caivano, perseguita il sindaco per un posto di lavoro. Arrestato 30enne

Caivano, perseguita il sindaco per un posto di lavoro. Arrestato 30enne

Arresto a Caivano. Nei giorni scorsi il sindaco pro tempore di Caivano aveva presentato querela ai Carabinieri della locale Tenenza nei confronti di uomo non meglio identificato che, introducendosi nello stabile comunale, aveva raggiunto il suo ufficio, per poi ingiuriarlo e minacciarlo.

In quel frangente l’uomo, sulla trentina, era stato bloccato e allontanato da alcuni dipendenti comunali e cittadini. Il giorno successivo si era appostato nuovamente nei pressi del comune, come aveva già fatto nel pomeriggio del giorno prima subito dopo essere stato allontanato. Era lì e si aggirava passeggiando su e giù nei pressi del comune tentando di entrare di nuovo nello stabile eludendo la vigilanza.

I Carabinieri lo hanno notato e bloccato. Identificato il soggetto, si tratta di un 30enne del luogo, è stato riconosciuto anche dal primo cittadino. Il 30enne è stato quindi arrestato dai carabinieri per interruzione di un pubblico servizio, oltraggio a un pubblico ufficiale e atti persecutori aggravati dalla qualifica di pubblico ufficiale della vittima. Ora è ai domiciliari.