Bullismo a Mugnano e Giugliano, le parole di Papa Francesco

Bullismo a Mugnano e Giugliano, le parole di Papa Francesco

«Silenzio. Nella vostra scuola c’è qualcuno di cui vi fate beffa, che prendete in giro perché è grasso o magro? Vi piace farlo vergognare, picchiarlo per questo? Questo si chiama bullismo. Per favore, fate una promes-sa: non fatelo e non permettete che qualcuno lo faccia nella vostra scuola…». La risposta è un sì che fa tremare le gradinate: «Bene, questo sì lo avete detto al Papa!».

Sono le parole di Papa Francesco durante la sua visita ieri a Milano. Parole che nell’area nord rimbombano ancor più forte che altrove visti gli ultimi due episodi di bullismo e violenze sessuali ai danni di un minore.

Il primo caso quello del piccolo Fabio a Mugnano, l’altro a Giugliano, il 13enne che per quattro anni ha subito violenze sessuali da un branco di undici coetanei.