Brutale omicidio ad Asti, donna uccisa in casa a coltellate: si costituisce il marito

Brutale omicidio ad Asti, donna uccisa in casa a coltellate: si costituisce il marito

Femminicidio a Asti. Una donna di origini marocchine, 42 anni, è stata uccisa a coltellate nella sua abitazione, ad Asti, al secondo piano di una palazzina di via Montebruno. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, avvisati dai vicini di casa che poco prima avevano udito delle urla. Pare che la donna stesse litigando col marito, un connazionale di 46 anni che lavora come operaio.

Due i fendenti mortali che hanno ucciso la donna, uno all’ addome e l’altro al torace. Quando sono arrivati i carabinieri, l’uomo aveva abbandonato l’alloggio. E’ stato subito diramato l’avviso di ricerca, pensando a un tentativo di fuga dell’uomo.  Ma l’operaio si è presentato poco dopo spontaneamente a una caserma dei carabinieri. Ha dato la sua versione dei fatti, senza però confessare l’omicidio. E’ stato arrestato.