Bruciata incinta dal suo ex, parla Carla: “Paolo sorrideva. Questa cosa mi fa impazzire”

Bruciata incinta dal suo ex, parla Carla: “Paolo sorrideva. Questa cosa mi fa impazzire”

POZZUOLI. Prima intervista pubblica per Carla Caiazzo, la 38enne cosparsa di liquido infiammabile e data alle fiamme (al momento dell’aggressione era incinta all’ottavo mese) dal suo ex compagno e padre della bambina a Pozzuoli. Le sue condizioni migliorano e, dal letto del Cardarelli dov’è ancora ricoverata per le gravissime ustioni riportate, ha rilasciato alcune dichiarazioni – senza mostrare il volto – andate in onda stamattina nel programma di Rai 2 “I Fatti Vostri”.

Con molta rabbia, ma anche con molto coraggio, Carla ha ripercorso tra le lacrime quei momenti terribili descivendo anche particolari inquientanti. Paolo (il suo ex), infatti, avrebbe sorriso prima e dopo averla data fuoco. “Quello che mi far star male e mi fa impazzire è il suo sorriso sulle labbra. – ha detto Carla – Quell’uomo non voleva uccidere soltanto me ma anche sua figlia. E’ questa la follia che non capisco…Era calmissimo, era dolce. Mi mostrò anche i vestiti che aveva regalato alla figlia. Come si fa a fare una cosa del genere, glielo vorrei chiedere. Col sorriso sulle labbra e ad andarsene col sorrisso sulla labbra, e dire “ora vai, vatti a divertire, sorridi ancora…”. La piccola, poi, grazie ai medici è nata e sta bene.

“Mi ha prima strangolata – racconta ancora la 38enne – e poi, quando ho ripreso coscienza, ho chiesto aiuto al mio vicino per farmi spegnere. Sono rimasta in piedi per far capire a queste persone che fossi incinta.” Ospiti della trasmissionel ’attuale compagno di Carla Caiazzo, Vincenzo Ilario, e il legale che sta seguendo la vicenda, l’avvocato Maurizio Zuccaro.