Brescia, stuprate a 12 anni dall’istruttore di karate: almeno 6 vittime

Brescia, stuprate a 12 anni dall’istruttore di karate: almeno 6 vittime

Sono almeno 6 le vittime dell’istruttore di karate ed educatore in parrocchia. A dodici anni costrette ad essere delle baby fidanzate dell’orco adulto. Una brutta storia quella che arriva da Lonato del Garda, nel bresciano, come riportato dal quotidiano Il Mattino.

Carmelo Cipriano è stato arrestato dai Carabinieri ed è finito in carcere con le accuse di prostituzione minorile, violenza sessuale di gruppo, atti sessuali con minori e detenzione di materiale pedopornografico. Secondo gli inquirenti l’istruttore avrebbe costretto le ragazzine a consumare dei rapporti sessuali con lui. Tutte frequentavano frequentavano la palestra Asd Askl di cui è proprietario.

Addirittura le violenze sarebbero partite nel 2003. Per la Procura l’uomo è incapace di contenere il suo impulso sessuale. Le indagini sono partite grazie alla denuncia di una vittima, che all’epoca dei fatti aveva solo 12 anni, e alla segnalazione dei genitori di un’altra.

Tutte sono minorenni o lo erano al tempo delle violenze. Per questa vicenda risultano indagati a piede libero anche altri tre adulti: un 49enne di Castiglione delle Stiviere, un 43enne di Mantova e un 31enne di Sirmione, nel Bresciano.

Ad inchiodare l’uomo ci sono i messaggi e le chat scambiati nel tempo con le minorenni, ma anche e soprattutto le testimonianze delle stesse vittime ascoltate in questi mesi in audizioni protette.