Boom di furti nelle abitazioni, doppia operazione della Polizia

Boom di furti nelle abitazioni, doppia operazione della Polizia

Napoli. La Polizia di Stato impegnata nel contrastare i furti nelle abitazioni. Un pregiudicato 53enne, Giuseppe Simiuolo, nel cuore della notte, è stato arrestato dagli agenti della sezione “Volanti” del Commissariato di Polizia “San Giovanni-Barra”.

L’uomo, con un complice che è riuscito a dileguarsi, si era introdotto in un appartamento, ubicato ad un piano rialzato, in uno stabile in Via Cupa Rubinacci, nel quartiere Barra, approfittando dell’assenza dei proprietari partiti per le ferie estive.

Dopo aver forzato una finestra della cucina, i due ladri si erano introdotti nell’appartamento mettendolo a soqquadro.

Una telefonata anonima, giunta alle 4,00 di stamane sull’utenza 113, ha consentito ai poliziotti d’intervenire in tempi rapidi. I ladri, all’arrivo della Polizia, sono fuggiti in direzioni opposte. I poliziotti hanno bloccato il 53enne rinvenendo all’interno dell’appartamento gli arnesi atti allo scasso.

Simiuolo è stato arrestato, perché responsabile, in concorso, del reato di furto aggravato.

Fermati e denunciati dalla Polizia –  al Viale Colli Aminei – due giovani rom in possesso di un portagioie contenente oggetti in oro e di bigiotteria

Due giovanissimi serbi di 18 e 19 anni, entrambi con pregiudizi penali, uno alloggiato nel campo rom in Via Cupa Perillo e l’altro in quello di Via Circumvallazione Esterna di Napoli, sono stati denunciati, in stato di libertà, dagli agenti della sezione “Volanti” del Commissariato di Polizia “Arenella”, perché responsabili, in concorso tra loro, dei reati di ricettazione e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso.

I poliziotti, durante il normale servizio di prevenzione e controllo del territorio, hanno notato i due giovani mentre si aggiravano a piedi in Viale Colli Aminei. Alla vista della Polizia, i due hanno tentato di dileguarsi all’interno di un parco condominiale, ma sono stati prontamente bloccati.

I due giovani sono stati trovati in possesso di un portagioie, al cui interno erano custoditi alcuni monili in oro e della bigiotteria, oltre a vari arnesi atti allo scasso.

Nell’attesa di ulteriori accertamenti, al fine di accertare la provenienza del portagioie, i poliziotti lo hanno sequestrato denunciando i due giovani.