Blitz contro lo spaccio nell’hinterland, smantellata rete di pusher. Ci sono anche 6 minori

Blitz contro lo spaccio nell’hinterland, smantellata rete di pusher. Ci sono anche 6 minori

PROVINCIA. Blitz contro lo spaccio di droga. A Boscoreale (NA), Roma, Napoli, Airola (BN) e Carinola (CE), la Compagnia dei Carabinieri di Torre Annunziata ha dato esecuzione a due ordinanze di applicazione di misura cautelare (3 in carcere, 2 in istituto di pena minorile, 3 collocamenti in comunità, 1 permanenza in casa, 15 divieti di dimora nella Regione Campania, e I obbligo di presentazione alla P. G.), emesse dai GIP di Torre Annunziata e del Tribunale per i Minorenni di Napoli, richieste dalle rispettive Procure, nei confronti di 25 indagati (di cui 6 minori) ritenuti responsabili, a vario titolo, di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

L’indagine, condotta dalla Stazione Carabinieri di Boscoreale esclusivamente con tecniche tradizionali, dal settembre 2014 al febbraio 2016, ha consentito di: — documentare oltre 400 episodi di spaccio di sostanze stupefacenti, nel rione popolare ad alto indice delinquenziale, denominato “Piano Napoli”, sito in Via Passanti Scafati di Boscoreale, area di influenza del clan camorristico “Aquino-Annunziata”; — arrestare in flagranza 11 persone; — segnalare, quali assuntori di sostanze stupefacenti, 86 persone, provenienti dai comuni limitrofi e dall’agro nocerino-sarnese, sequestrando complessivamente 250 dosi di cocaina, 140 dosi di marijuana e ritirando 37 patenti di guida.