Blitz antidroga, arrestato figlio di un boss dei Di Lauro con un insospettabile

Blitz antidroga, arrestato figlio di un boss dei Di Lauro con un insospettabile

Un operaio insospettabile ed il figlio di un potente boss dell’area nord di Napoli. Sono finiti entrambi in manette in un’operazione antidroga dei carabinieri a Battipaglia, nel Salernitano. Il rampollo del ras è Antonio Tarantino, 23 anni, figlio di un esponente di spicco del clan Di Lauro, attivo nel quartiere di Secondigliano e nella periferia Nord di Napoli. Il giovane è stato sorpreso dai militari mentre stava vendendo ad un operaio, Vincenzo Serluca, 50 anni, ritenuto un “insospettabile”, 100 grammi di cocaina al prezzo di 1500 euro.

Il 23 enne è stato trasferito nel carcere di Fuorni (Salerno), mentre Serluca ha ottenuto gli arresti domiciliari. Antonio Tarantino è figlio di Daniele Tarantino, divenuto, dopo la faida del 2004 con gli Scissionisti, uno dei principali esponenti del clan Di Lauro. Il pregiudicato fu arrestato il 21 dicembre 2010 dai Carabinieri di Napoli nell’ambito di un’ operazione contro il clan dell’ area Nord di Napoli.

Facebook