Bimba morta in piscina, svolta choc: c’è un indagato per omicidio e violenza sessuale

Bimba morta in piscina, svolta choc: c’è un indagato per omicidio e violenza sessuale

C’è un indagato per la morte della bambina 10 anni ritrovata senza vita all’interno di una piscina di un ristorante a San Salvatore Telesino in provincia di Benevento. Si tratta di un rumeno 21enne. Il ragazzo è stato ascoltato a lungo questa notte in Procura. Nel corso dell’interrogatorio – come riporta Il Mattino – il giovane avrebbe sostenuto di aver incontrato la bambina domenica sera, tra le 19 e le 20, ma di averla lasciata poco prima delle 20 a pochi passi dalla chiesa di Santa Maria Assunta, nel cuore del centro storico di San Salvatore Telesino, successivamente si è recato con la sua auto a casa di amici e parenti, lontano da San Salvatore Telesino.

Il 21enne è stato prima rilasciato verso le ore 4 della notte, poi nel corso della mattina è stato iscritto nel registro degli indagati per omicidio volontario e violenza sessuale. Al momento resta in stato di libertà. Un ulteriore esame sul corpicino della bambina, dopo la prima autopsia, ha evidenziato tracce di violenza ma non recenti. Al momento, a quanto pare, si segue dunque la pista della pedofilia.