Biella, Giulia Gravellu morta a 7 anni travolta dal cornicione

Biella, Giulia Gravellu morta a 7 anni travolta dal cornicione

Tragedia a Vigliano, in provincia di Biella. Una bimba di sette anni appena, Giulia Gravellu, è morta travolta da un pezzo di cornicione mentre giocava con il fratellino più grande. Il dramma si è consumato sotto gli occhi del papà.

Secondo una prima ricostruzione, la bimba è stata colpita da un blocco di mattoni crollato dal tetto dell’edificio, villa Malpenga, sulla collina tra Ronco e Vigliano, una delle dimore storiche più prestigiose del Biellese e palcoscenico di mostre e rassegne colline biellesi. La piccola viveva lì con il padre, custode e factotum dell’edificio da vent’anni.

L’incidente si è verificato poco dopo le 17, a pochi passi dal viale d’ingresso della villa, mentre l’uomo stava eseguendo alcuni lavori nel meleto. Per accedervi occorre superare un cancello, sostenuto da due colonne di cemento.

Secondo quanto appreso, la bimba è stata colpita da un blocco di mattoni e cemento che si è staccato dalla struttura. Il padre ha chiamato immediatamente il 118, ma la piccola, trasportata in ospedale, è deceduta poco dopo per le ferite riportate.