Belluno, stroncata da un male a soli 25 anni

Belluno, stroncata da un male a soli 25 anni

Non ce l’ha fatta, Aurora Sommacal. La giovane di Castion ha lottato fino all’ultimo, ma la malattia che la accompagnava dalla nascita è stata più forte. Anche la speranza di una difficile operazione chirurgica, che sembrava poter riportare la serenità nella vita della ragazza, non è servita. Aurora si è spenta nella notte tra mercoledì e giovedì, all’ospedale di Padova. Aveva solo 25 anni.

Lascia nello sgomento il papà Fabrizio e la mamma Alessandra, oltre ad un fratello e ad una sorellina Sempre solare e sorridente, Aurora nascondeva in realtà un male grande, che ieri se l’è portata via. Una malattia rara, una forma leucemica scoperta nei primissimi anni di vita. Una malattia con cui la giovane Aurora ha sempre dovuto lottare. Senza però cedere il passo alla stanchezza o allo sconforto.

Le trasfusioni di cui aveva bisogno non le hanno impedito di portare a termine gli studi al liceo scientifico Galilei di Belluno. E neanche di laurearsi. Aurora Sommacal, difatti, aveva scelto di proseguire gli studi dopo la maturità. E non aveva avuto dubbi: psicologia all’università di Trieste.