Battipaglia, tragico incidente: Maria Rosaria Santese muore a vent’anni

Battipaglia, tragico incidente: Maria Rosaria Santese muore a vent’anni

Ancora una tragedia della strada in Campania. Ieri pomeriggio è morta in un incidente Maria Rosaria Santese, figlia del noto imprenditore Renato Santese. Il dramma a Battipaglia, in provincia di Salerno.

Secondo una prima ricostruzione, la ragazza si è schiantata con la sua vespa 50 contro una Volkswagen Tiguan proveniente dalla provinciale e guidata da una 46enne, ed è morta.  Il Suv contro cui si è scontrata le ha tranciato di netto una gamba.

Sul posto sono subito accorsi i sanitari del 118, che hanno assistito a una scena orribile: il corpo in parte dilaniato in una pozza di sangue. Non c’è stato nulla da fare: la giovane è morta sul colpo. Il personale medico non ha potuto fare altro che constatarne il decesso.

 Accorsi sul luogo del dramma anche i vigili urbani e il sostituto procuratore della Repubblica del Tribunale di Salerno Antonio Cantarella. Sotto choc il padre che, arrivato sul luogo dell’incidente, ha continuato a ripetere: “Era meglio che morissi io piuttosto che lei”.

Oggi dovrebbe essere disposta l’autopsia sul corpo della ragazza, poi la salma verrà restituita ai familiari per la celebrazione delle esequie.

maria rosaria santese