Bassolino e Rivellini a confronto. Tensioni nel Pd e nei 5 stelle

Bassolino e Rivellini a confronto. Tensioni nel Pd e nei 5 stelle

Destra e Sinistra a confronto per il futuro di Napoli. Questo il tema del dibattito che ha visto protagonisti il candidato alle primarie del centrosinistra, Antonio Bassolino ed Enzo Rivellini, candidato a sindaco per ‘Napoli Capitale’.

Intanto nel Pd scoppia la polemica sui seggi. Il botta e risposta è soprattutto tra i sostenitori di Bassolino e quelli della Valente. I primi chiedono il maggior numero di posti dove votare per le primarie confidando in un afflusso elettorale simile a quello di Milano. I secondi, invece, memori dell’esperienza delle regionali, credono che i numeri saranno più contenuti e puntano perciò su 50-60 seggi. Dietro la schermaglia però c’è il timore, reciproco, di manipolazioni del voto. Le acque non sono più calme nei 5 stelle dopo che in 30 del meetup napoletano sono stati sospesi perché scoperti di aver partecipato al “gruppo segreto” napoli libera. Adesso bisognerà capire se questo è il preludio di una raffica di espulsioni.