Barra, una donna viveva tra cumuli di rifiuti: la Polizia la salva dal suicidio

Barra, una donna viveva tra cumuli di rifiuti: la Polizia la salva dal suicidio

Gli agenti erano arrivati in via Figurelle nella tarda mattinata di mercoledì per una lite condominiale. Giunti sul posto i residenti li hanno informati di miasmi che fuoriuscivano da un appartamento.

I poliziotti si sono avvicinati alla porta ed hanno effettivamente constatato i cattivi odori. Cumuli di rifiuti erano ammassati sul ballatoio e all’interno dell’appartamento.

Gli agenti hanno trovato difficoltà nell’entrare perché avevano il percorso ostacolato dai sacchi di immondizia. Altri sacchetti erano stati lanciati di sotto dai vicini esasperati dalla puzza.

La Polizia ha identificato la padrona di casa, una donna di 68 anni che, una volta identificata ha cominciato ad inveire contro gli agenti e i vicini e in modo repentino ha preso uno sgabello e si è avvicinata al balcone per tentare di buttarsi di sotto. Per fortuna è stata tempestivamente bloccata dagli agenti che hanno evitato il peggio.