Barra, rapina in farmacia: incastrato da un video. Nei guai un 43enne

Barra, rapina in farmacia: incastrato da un video. Nei guai un 43enne

Napoli. Gli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato San Giovanni Barra,  ieri pomeriggio  hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria Veneruso Carlo, 43enne napoletano,  pregiudicato , gravemente indiziato dei reati di rapina aggravata ai danni di una farmacia in via Figurelle.

La rapina, durante la quale era stata asportata la somma di circa 700 euro, era stata  consumata  nella tarda mattinata del 7 settembre scorso da un soggetto armato di pistola che aveva intimato alla proprietaria di consegnargli il denaro dalla cassa.

La titolare della farmacia,  che aveva  tentato di inseguire il rapinatore,  aveva riferito alcune circostanze, quali la marca del motorino utilizzato per allontanarsi con  un numero di targa parzialmente sbagliato, aveva  anche consegnato agli agenti le immagini di videosorveglianza del locale.

L’immediata attività investigativa condotta dai poliziotti, compulsata dalle notizie raccolte ed integrata da puntuali riscontri ottenuti,  ha concesso la rapida  individuazione del responsabile ed il suo rintraccio. L’arma utilizzata , risultata essere una pistola giocattolo sprovvista del tappo rosso, ed il motorino di proprietà della ex fidanzata del Veneruso,  sono stati recuperati dagli agenti del commissariato San Giovanni Barra.

Come disposto dall’Autorità Giudiziaria il Veneruso è stato sottoposto a fermo e condotto presso la casa Circondariale di Napoli Poggioreale. La pistola sequestrata ed il motorino restituito, in giudiziale custodia alla  proprietaria.