Barra, arrestato per detenzione e spaccio “Segatura”

Barra, arrestato per detenzione e spaccio “Segatura”

L’incessante attività investigativa svolta dalla Polizia di Stato, nel quartiere Barra, nella serata di ieri, ha portato all’arresto di un 26enne responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Gli agenti del Commissariato P.S. San Giovanni – Barra, unitamente agli agenti della sezione Criminalità Organizzata della Squadra Mobile ad epilogo di una articolata indagine, hanno fatto irruzione in un appartamento in Via Suor Maria della passione, a ridosso del Rione Bisignano nel quartiere Barra.

I poliziotti, che da tempo stavano monitorando la zona, al fine di frenare il triste fenomeno dello spaccio di droga maggiormente diffuso nel fine settimana, ove vi è una richiesta maggiore, sono riusciti a localizzare l’abitazione di Massimiliano Gargiulo, di 26 anni, conosciuto con il soprannome “Segatura”.

Dopo aver oltrepassato il cancello d’ingresso, nelle immediate vicinanze della porta blindata dell’abitazione del 26enne, gli agenti sono stati attratti dalla presenza di una borsa in tela poggiata sul pavimento, che risultava aperta.

All’interno della borsa, ben sigillata in buste sottovuoto, i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato circa 200 grammi di cocaina pura in forma solida, pronta per essere tagliata.

Il giovane, trovato in possesso delle chiavi di uno scooter parcheggiato fuori la sua abitazione, non si esclude che fosse in procinto di uscire per consegnare la droga.

La cocaina, una volta tagliata ed immessa sul mercato, avrebbe fruttato, alle organizzazioni criminali che gestiscono l’illecito mercato, un guadagno di circa ad 80.000€ .

I poliziotti hanno arresto il 26enne, conducendolo alla Casa Circondariale di Poggioreale.