Aveva trasformato la casa della mamma in una casa a luci rosse. In manette 43enne

Aveva trasformato la casa della mamma in una casa a luci rosse. In manette 43enne

Capua. Un appartamento apparentemente tranquillo, ubicato in una palazzina. E invece trasformato in una casa di appuntamenti. I Carabinieri dell’aliquota operativa della Compagnia di Capua, a conclusione di articolata attività d’indagine, hanno deferito in stato di libertà un 43enne di Benevento, agente immobiliare, ritenuto artefice ed organizzatore di una casa di appuntamento ubicata in Capua, di proprietà della madre, 54enne.

Le indagini svolte hanno consentito ai militari dell’Arma di acquisire elementi tali da evidenziare che l’appartamento in questione veniva sistematicamente utilizzato, con il benestare dell’uomo, da alcune donne straniere per esercitare l’attività di prostituzione a pagamento. L’appartamento è stato posto sotto sequestro penale ed affidato in custodia alla proprietaria. L’uomo dovrà rispondere di sfruttamento della prostituzione.

E’ adesso da capire se il “conduttore” dell’appartamento lucrasse in percentuale sui profitti delle donne, o se concedeva loro l’uso delle stanze in cambio di un affitto o di una tangente. Le indagini chiariranno gli aspetti di questo ennesimo giro di prostituzione in provincia.