Aversa, truffa dello specchietto: avvocato pestato in strada

Aversa, truffa dello specchietto: avvocato pestato in strada

Aversa. Un uomo avrebbe tentato di ricevere soldi dalla sua vittima architettando quella che oramai viene definita “la truffa dello specchietto”. La truffa però non va a buon fine è si degenera in una situazione in cui la persona che voleva spillar soldi alla sua vittima la aggredisce colpendola con un oggetto di metallo. Questo è quanto avvenuto nei pressi dell’ippodromo.

La vittima è un noto avvocato, Carlo Nugnes di Trentola Ducenta che alle ore 9:30 circa di questa mattina si stava recando a lavoro. Arrivato con la sua Mercedes Smart all’altezza del Viale Olimpico di Aversa, uno scooter esercita una manovra azzardata frenando contro l’auto.

L’avvocato dunque si ferma per scambiare le generalità con l’uomo dello scooter che però inizia a pretendere soldi in contanti per riparare la carrozzeria del suo veicolo che in realtà era già danneggiata ancor prima di scontrarsi con la Mercedes. L’avvocato respinge categoricamente la richiesta di soldi del truffatore che a quel punto prende il lucchetto blocca ruota dal suo motorino e lo utilizza per colpire la sua vittima.

In quel preciso momento giunge casualmente sul luogo anche un altro professionista di Trentola Ducenta, ovvero l’avvocato Biagio Sagliocco in difesa proprio del suo collega. All’intervento del secondo professionista l’uomo in scooter scappa facendo perdere le proprie tracce.

L’avvocato Nugnes subito dopo l’accaduto si è recato al pronto soccorso dell’Ospedale San Giuseppe Moscati di Aversa dove i medici hanno riscontrato ferite guaribili in tre giorni. Dopo l’Ospedale è stata la volta del commissariato di Aversa dove l’avvocato si è recato per spargere denuncia. Attraverso l’identikit fornito e il numero di targa dello scooter la polizia ora conta di individuare il malvivente a breve.