Aversa. Rapina ad una donna incinta ma vengono bloccati da un fighter: arriva il riconoscimento

Aversa. Rapina ad una donna incinta ma vengono bloccati da un fighter: arriva il riconoscimento

Premio per l’esperto di arti marziali che ad Aversa ha picchiato e permesso di arrestare due extracomunitari che stavano tentando di rapinare una donna incinta. Nel pomeriggio di ieri l’onorevole Giovanna Petrenga  ha consegnato infatti, unitamente al componente dell’esecutivo nazionale di Fratelli d’Italia-An Gimmi Cangiano, una targa di ringraziamento a Francesco Di Chiara, 30enne di Frignano nel Casertano, per il coraggioso gesto. L’uomo è maestro e fighter professionista di MMA (mixed martial arts, ovvero arti marziali miste).

“Abbiamo deciso di premiare – afferma l’on. Petrenga – il coraggio di un cittadino della nostra terra che senza alcun timore ha preso le difese della povera malcapitata, tra l’altro in stato interessante, incorrendo in una violenta colluttazione con i due malviventi che, grazie al suo intervento, fortunatamente venivano arrestati dalle forze dell’ordine che prontamente intervenivano.  Questo gesto simbolico non vuole certamente rappresentare uno sprone ai cittadini di farsi giustizia da se’, ma vuole rappresentare un monito al governo di intervenire maggiormente sui temi che emergono dalle necessità quotidiane dei cittadini tra le quali spicca certamente il bisogno di sicurezza. Questo grave episodio di criminalità – conclude la parlamentare – non fa altro che confermare tutti i nostri timori, più volte esplicitati dalla nostra leader Giorgia Meloni nelle varie sedi istituzionali, sulle conseguenze dell’incontrollato flusso migratorio che il nostro paese sta subendo senza alcun aiuto fattivo da parte della comunità europea che ci ha lasciato soli ad affrontare questa tragedia sociale.”