Aversa, nasce Fresca24: progetto eco-sostenibile che dà speranza alla Terra dei Fuochi. VIDEO

Aversa, nasce Fresca24: progetto eco-sostenibile che dà speranza alla Terra dei Fuochi. VIDEO

Tempi duri per chi vive nella Terra dei Fuochi. Una terra devastata ancora oggi da roghi tossici e incendi. Eppure c’è chi resiste e continua a coltivare l’idea di un riscatto sociale ed economico. E’ il caso di Fresca 24, un team di imprenditori impegnati a creare assieme un progetto all’avanguardia.

Il progetto prevede la coltivazione di vari lotti di terreno collocati in provincia di Caserta. Tra questi il campo sperimentale di Aversa, situato a ridosso del centro città, in via Nobel, che sta riscuotendo un grande successo a pochi giorni dalla sua apertura. Cinque, per l’esattezza.

L’iniziativa eco-sostenibile, gestita da un giovanissimo manager Alfredo Martino, si pone l’obiettivo di fare agricoltura con metodi tradizionali e vendere prodotti agricoli biologici senza ricorrere all’uso di pesticidi che possano comprometterne la qualità.

“Il nostro obiettivo è quello di rafforzare la nostra terra di lavoro e partire dal concetto di Terra dei Fuochi, che per noi è un punto di partenza – spiega Martino – I prodotti provengono dal nostro orto oppure da una rete di produzione che abbiamo creato con i produttori locali”.

A dare il proprio contribuito anche l’IPSP-CNR, Istituto di Protezione Sostenibile delle Piante, il cui lavoro di supervisione scientifica è affidato a Michelina Ruocco, agronomo, ricercatrice di terzo livello dell’istituto e professoressa di Patologia Vegetale.

“Inizialmente abbiamo riscontrato difficoltà, molte delle quali dettate dalla sfiducia dei nostri produttori locali, che avevano scarsa fiducia in questo progetto. Ma grazie all’aiuto del CNR, tutti stanno credendo in Fresca 24″, sottolinea il manager.

Con la ricercatrice collabora anche un squadra di professionisti di cui fa parte Mauro Senatore, dottore di Ricerca in Valorizzazione e Gestione delle Risorse Agroforestali presso l’Università Federico II di Napoli e fondatore di Antesia, Associazione Nazionale Tecnici e Specialisti in Agricoltura. Mentre il controllo dei campi spetta a Gennaro Pezone, che è a capo di un team di agricoltori.

Insomma Fresca24, con la sua originalità, si appresta ad essere un’iniziativa efficace e innovativa nel territorio campano, pronta a soddisfare le esigenze di molti consumatori.

Silvia D’Angelo

L’INTERVISTA: