Napoli. “Non c’è posto per il defunto”, arrivano i carabinieri al cimitero

Napoli. “Non c’è posto per il defunto”, arrivano i carabinieri al cimitero

Non c’è spazio per il defunto, i parenti chiamano i carabinieri. E’ successo oggi al cimitero di Soccavo. Dopo tre ore in attesa dell’ok non è arrivata la sepoltura. “Dagli uffici comunali ci sera stato assegnato un numero per il fosso entro cui sistemare la bara del nostro parente” dicono i parenti.

“Ma – aggiungono come riporta Il Mattino – quando siamo arrivati al cimitero abbiamo trovato il posto occupato da un’altra salma. Non sappiamo se per un errore o altro. Sta di fatto che ora non c’è posto per il nostro morto. Per questo abbiamo chesto l’intervento delle forze dell’ordine”. Solo dopo tre ore la salma viene portata in deposito: assicurato un “posto” per domani.