Assurdo a Villaricca, “litiga” col bancomat e inveisce contro tutti: arrestato

Assurdo a Villaricca, “litiga” col bancomat e inveisce contro tutti: arrestato

Villaricca. Incredibile episodio avvenuto oggi alla filiale della BnL di Villaricca in via Padre Vittorio Di Marino. Un uomo infatti, un commerciante di Calvizzano, si è recato presso l’istituto bancario per depositare la somma contanti di 2mila euro alla cassa automatica. Secondo lui, però, l’operazione allo sportello automatico non era andata bene. A quanto pare si è sentito “truffato” dal bancomat e lì è partita la follia.

L’uomo ha iniziato ad urlare ed a molestare i presenti. Dalla banca è partita quindi la telefonata ai carabinieri che poco dopo sono arrivati sul posto. Il commerciante ha inveito però anche contro i militari dell’Arma coordinati dalla Compagnia di Giugliano e si è messo ad urlare addirittura frasi sconnesse sul tema del momento, ovvero il referendum costituzionale. Condotto in caserma, inoltre, ha aggredito anche i carabinieri ed è stato arrestato quindi per resistenza a pubblico ufficiale.