Assurdo a San Giuseppe, la nonna cucina le zeppole e manda tutta la famiglia in ospedale

Assurdo a San Giuseppe, la nonna cucina le zeppole e manda tutta la famiglia in ospedale

Castelvolturno. Nei giorni scorsi abbiamo già dato notizia di vari sequestri di zeppole e dolci tipici di San Giuseppe messi sottochiave dalle autorità competenti. Così quando al pronto soccorso dell’ospedale Pineta Grande si è presentata una intera famiglia intossicata composta da nonna, figli e nipoti, i medici del nosocomio di Castelvolturno hanno subito pensato a qualche prodotto comprato chissà dove.

Invece no: a mandare all’ospedale ben sette persone con fortissimi dolori di pancia e nausea sono state le zeppole preparate dalla nonna. I malcapitati, infatti,  hanno poi raccontato di aver ingerito solo dolciumi preparati in casa e di essersi tutti sentiti male dopo aver mangiato le zeppole preparate dall’anziana signora.

Con ogni probabilità a essere causa dei malori sarebbero state le uova scadute o conservate in malo modo. Il personale della clinica ha provveduto in celerità a tutte le cure e le analisi e i sette pare già siano in via di guarigione. Per loro soltanto un brutto incidente domestico dovuto a una nonna “distratta”.