Assurdo a Napoli, quindicenne pestato a sangue: ridotto in fin di vita

Assurdo a Napoli, quindicenne pestato a sangue: ridotto in fin di vita

Quindicenne pestato a sangue e ridotto in fin di vita a Napoli. Nella notte un ragazzino di appena 15 anni, come riporta ilmattino, è stato violentemente aggredito pare a Posillipo. Il giovane è giunto al Fatebenefratelli dove i medici lo hanno immediatamente operato.

E’ stato purtroppo necessario asportargli la milza secondo quanto riporta il quotidiano partenopeo. La prognosi è riservata. Disperati i genitori.

Ancora non si sa cosa sia accaduto al giovane studente e chi abbia sferrato calci e pugni con brutale ferocia. Sui fatti indagano i carabinieri.

Il responsabile dell’efferato pestaggio – sembrerebbe, a dire di alcuni familiari del ragazzo sia un adultoIl ragazzino ridotto in fin di vita, quando è giunto al Fatebenefratelli, era privo di conoscenza. Aveva emorragie copiose. Vomitava sangue. I medici dell’ospedale posillipino si sono resi subito conto dell’urgenza di un intervento che tentasse di riparare ai danni prodotti dal pestaggio.