Assenti dalla casa del boss Di Lauro, condannati due vigili urbani

Assenti dalla casa del boss Di Lauro, condannati due vigili urbani

Dovevano sorvegliare la casa del boss Paolo Di Lauro (alias Ciruzzo ‘o milionario)  in via Cupa dell’Arco 41 invece sarebbero stati assenti. Sono stati condannati in primo grado i due vigili urbani accusati di truffa ai danni del Comune di Napoli. Sei mesi la condanna per Salvatore Guerriero, che oggi non è più vigile urbano, ma semplice amministrativo, e nove mesi per il capitano Vincenzo Costanzo, sul quale pesa l’aggravante del compito di “controllo” degli agenti di turno.

L’inchiesta risale all’estate 2013, quando – come riporta Il Mattino – scattò un’indagine interna dei caschi bianchi, dopo una segnalazione giunta al comando dei vigili di via De Giaxa. Adesso Palazzo San Giacomo valuterà eventuali sanzioni.