Arresti dei carabinieri tra Marano e Giugliano. NOMI

Arresti dei carabinieri tra Marano e Giugliano. NOMI

Provincia. I carabinieri di Giugliano hanno dato esecuzione al decreto di espiazione di pena in regime di detenzione domiciliare emessa dall’ufficio di sorveglianza di Napoli nei confronti di Mallardo Crescenzo, classe ’75, di Giugliano. L’uomo dovrò espiare la pena residua di un anno e undici mesi di reclusione, riconosciuto colpevole di rapina aggravata commessa a Qualiano nel 2010.

A Marano i militari dell’arma della locale tenenza hanno arrestato Gaetano Priore, classe ’77, di Marano. I militari hanno eseguito un ordine di carcerazione in regime di detenzione domiciliare emesso dalla procura della Repubblica presso il tribunale di Napoli, dovendo espiare la pena residua di otto mesi di reclusione poiché riconosciuto colpevole dei reati di furto aggravato, evasione e ricettazione, commessi a Marano tra il 2005 e il 2009.