Capri, arrestato noto barista: ecco cosa “aggiungeva” al caffé

Capri, arrestato noto barista: ecco cosa “aggiungeva” al caffé

Caffé con cocaina. L’operazione antidroga dei Carabinieri di Capri ha portato all’arresto di un insospettabile barista di Castellammare di Stabia, che lavorava in un bar di Marina Grande, sull’isola di Capri appunto.

L’uomo, 45 anni, era da tempo tenuto sotto controllo dagli investigatori, perché ritenuto un fornitore di droga per conto di alcuni diportisti. Dopo una serie di accertamenti ed appostamenti, ieri sera è scattato il blitz, e l’uomo, N. C. le iniziali, è stato arrestato.

I Carabinieri si sono presentati al bar dove lavorava e hanno avviato la perquisizione. In un borsello appartenente all’uomo sono stati rinvenuti dieci grammi di cocaina e quaranta grammi di hashish. Il barista è stato arrestato e condotto in caserma. Stamattina poi è stato trasferito a Napoli per essere processato con rito direttissimo.

Le indagini degli uomini dell’arma però non si fermano. I militari hanno infatti raccolto una serie di indizi nei confronti di alcune persone che operano nel settore nautico da diporto e che fanno pensare ad un più ampio traffico di droga che coinvolgerebbe vari frequentatori dell’isola, tra cui, in qualità di assuntori, alcuni proprietari di imbarcazioni di lusso.