Area nord, idea pista ciclabile da Frattamaggiore a Capodichino

Area nord, idea pista ciclabile da Frattamaggiore a Capodichino

Frattamaggiore. Lunedi 20 giugno, presso l’ufficio del Sindaco di Frattamaggiore, si è tenuto un incontro al quale hanno preso parte, oltre allo stesso sindaco Marco Antonio Del Prete, il presidente di “Bici per la Città” Marino Landolfo, il vicepresidente Sergio Frattini, l’ing. Domenico Raimo della Gestione Territorio del Comune di Frattamaggiore e l’architetto Vincenzo Russo, Presidente della Consulta per la Mobilità Ciclabile nell’area metropolitana di Napoli.

Nel corso dell’incontro sono stati esaminati una serie di studi sui flussi di traffico e sugli spostamenti  nell’ambito dei Comuni dell’hinterland napoletano e tra questi e la città di Napoli; poi si è passati a discutere alcuni possibili interventi da realizzare per una mobilità sostenibile, in particolare volti a promuovere lo sviluppo della ciclabilità, anche per venire incontro al numero sempre crescente di persone che utilizzano la bicicletta per i loro spostamenti quotidiani e nel tempo libero.

Gli interventi punterebbero soprattutto ad integrare percorsi ciclabili e trasporti su ferro. Una delle ipotesi messe in campo, ad esempio, prevede di alberare e di creare una pista ciclabile protetta lungo la direttrice stradale che parte dal Rettifilo al Bravo di Frattamaggiore e attraversa i territori di Arzano e Casavatore fino a Capodichino (dove sorgerà una stazione della linea 1 della metro).

Per accedere ai fondi PAES, (fino ad un milione di euro), che possono coprire l’80% della spesa complessiva, è necessario formare una specie di consorzio tra i Comuni interessati, la cui popolazione totale deve raggiungere centomila abitanti.

Il sindaco Marco Del Prete si è detto disponibile ad andare avanti: “Sono già allo studio o in una fase avanzata di progettazione una serie di opere in città per la realizzazione di nuovi parcheggi di interscambio – tra i quali uno nel centro cittadino e un altro all’interno della stazione Fs – e la riqualificazione di alcune strade con la realizzazione di piste ciclabili. Il traffico, in una città come Frattamaggiore, è un problema endemico e possiamo risolverlo incentivando l’utilizzo di altri mezzi di locomozione, come la bicicletta. Solo così potremo migliorare la nostra vivibilità cittadina”.

Questo incontro è stato il primo di una serie, al quale ne dovrebbe seguire un altro intorno alla metà di luglio. L’associazione “Bici per la Città” di Frattamaggiore continuerà ad impegnarsi per favorire un’intesa tra i sindaci “volenterosi” dell’area nord di Napoli e il governo della Città metropolitana e per dare il suo apporto di idee e di progetti, allo scopo di promuovere la ciclabilità e la mobilità sostenibile.

Comunicato stampa – immagine di repertorio