Andiamo a quel paese film su Canale 5: trama, cast, recensione mymovies

Andiamo a quel paese film su Canale 5: trama, cast, recensione mymovies

Andiamo a quel paese di Ficarra e Picone in onda stasera su Canale5. Il film del 2014 viene trasmesso in prima serata dalle reti mediaset ed è il quarto diretto dalla coppia siciliana.

Trama “Andiamo a quel paese”

Valentino e Salvo, con sua moglie Donatella e la piccola figlia Adele, senza lavoro e sfrattati, con l’unica speranza di un contatto con l’onorevole La Duca per avere una raccomandazione, tornano al paese natale di Donatella e Valentino – Monteforte – per farsi aiutare economicamente dalla pensione della madre di lei. Il paesino, un tempo fiorente per il commercio delle arance, è ora economicamente depresso e le pensioni maturate dagli anziani sono ormai l’unica fonte di reddito: Salvo si trova quindi costretto a convivere non solo con la suocera, ma anche con la zia Carmela. L’unico argomento che lo porta ad accettare la convivenza è la scoperta che anche la zia percepisce una cospicua pensione.

Valentino, nel frattempo, ritrova Roberta (Fatima Trotta), figlia del brigadiere della locale stazione dei carabinieri, con la quale aveva avuto in passato una storia d’amore troncata dal giovane prima di partire per Palermo. Salvo, intanto, continuando a ragionare sul numero considerevole di parenti anziani con pensione della moglie, considera l’idea di accoglierli in casa e farsi delegare al ritiro delle pensioni; il meccanismo funziona per un anno, finché in rapida successione alcuni degli anziani conviventi muoiono e altri se ne vanno, intimoriti dal dubbio che sia quella casa a portare alla morte; resta con loro solo zia Lucia. La signora è vitale, ma l’età avanza e Salvo deve pensare a come perpetuare il beneficio economico; così decide di farla sposare con Valentino, il quale ne rimane così sconvolto da litigare con Salvo.

Critica

Nonostante il film sia stato campione di incassi nell’anno 2014, non ha ottenuto un ottimo riconoscimento da parte della critica. Mymovies, nella sua recensione, lo valuta appena due stelle e mezzo su cinque. “Ficarra e Picone non riescono ancora a ragionare in termini cinematografici. Per gli attori siciliani nati stanchi il cinema sembra uno dei tanti luoghi sui quali spalmare la loro identità multimediale piuttosto che il coronamento di una carriera. Iperdinamico l’uno e mite l’altro, Ficarra e Picone insistono a darsi alla macchina da presa senza preoccuparsi troppo della specificità del mezzo”.

Cast

Il cast conta, oltre che sui due protagonisti (Salvatore Ficarra nei panni di Salvo e Valentino Picone nei panni di Valentino), anche sulla presenza di vip come la bella Fatima Trotta. La conduttrice di Made in Sud, nel suo film d’esordio, interpreta Roberta. Presenti anche Nino Frassica e Francesco Paolantoni (rispettivamente il barbiere e il brigadiere della storia).

Interpreti e personaggi
    • Salvatore Ficarra: Salvatore “Salvo”
    • Valentino Picone: Valentino
    • Tiziana Lodato: Donatella
    • Lily Tirinnanzi: zia Lucia
    • Fatima Trotta: Roberta
    • Francesco Paolantoni: brigadiere
    • Maria Vittoria Martorelli: Adele
    • Mariano Rigillo: padre Benedetto
    • Nino Frassica: barbiere
    • Christian Maggio: se stesso
    • Ludovico Caldarera: Carmelo
    • Giancarlo Ratti: padre Raffaele
    • Orio Scaduto: procuratore della Repubblica
    • Lello Analfino: paesano che fa la serenata
    • Salvo Piparo: impiegato al comune
    • Toti Mancuso: paesano
    • Totino La Mantia: barista
    • Lollo Franco: segretario dell’onorevole La Duca
    • Maurizio Iachella: arrotino