Alto Impatto tra Giugliano, Melito e Marano. 3 arresti e 12 denunciati

Alto Impatto tra Giugliano, Melito e Marano. 3 arresti e 12 denunciati

Servizio d’Alto Impatto dei Carabinieri della Compagnia di Giugliano guidati dal capitano Antonio De Lise per il contrasto all’illegalità diffusa. Impiegati 25 militari. Gli uomini della Benemerita hanno tratto in arresto i seguenti soggetti:

  • Pasquale Maisto, di Giugliano, classe ’58, commerciante, pregiudicato. L’uomo, ottoposto in regime di detenzione domiciliare per i reati di ricettazione e riciclaggio è stato sorpreso e bloccato dai Carabinieri in via Domitiana a bordo della propria vettura violando il regime degli arresti domiciliari.
  • Salvatore Barretta, nato a Mugnano, classe ’86, ma residente a Melito. L’uomo deve espiare la pena residua di 3 anni e 3 mesi di reclusione, poiché riconosciuto colpevole di spaccio di sostanze stupefacenti a Melito nel 2007 e nel 2011.
  • Anna Sicco Carandente, residente a Marano. Pregiudicata, la donna è stata arrestata in esecuzione all’ordine di carcerazione dovendo espiare la pena di anni 2 anni e 8 mesi di reclusione, poiché riconosciuta colpevole di rapina aggravata commessa a Macerata Campania nel 2013.

Nel corso della stessa operazione sono state anche deferite in stato di libertà 12 persone. I reati contestati sono l’abusivismo edilizio, la truffa, la rapina, maltrattamenti in famiglia, guida sotto influenza di sostanze alcoliche o stupefacenti, indebito utilizzo di carte di credito e violazioni della legge sull’immigrazione. Elevate anche 13 contravvenzioni per mancata copertura assicurativa e guida senza patente. Sotto sequestro 5 veicoli.

Facebook