Alfano a Napoli: vertice su sicurezza in provincia e 3 comuni a rischio scioglimento

Alfano a Napoli: vertice su sicurezza in provincia e 3 comuni a rischio scioglimento

Napoli. Il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, è giunto oggi negli uffici della Prefettura a Napoli per presiedere, insieme al prefetto Gerarda Pantalone, una riunione tecnica sulla sicurezza in provincia di Napoli. Presenti i rappresentanti delle forze dell’ordine.  Prima ha partecipato alla cerimonia d’intitolazione a Raffaele Iozzino, agente della Polizia di Stato e Medaglia d’oro al valor civile, componente della scorta di Aldo Moro ucciso nell’attentato di via Fani il 16 marzo 1978, dell”istituto comprensivo di Casola di Napoli.

Dall’incontro – riporta Il Mattino – è emerso che la Prefettura di Napoli ha attivato le commissioni d’accesso per proporre lo sciolgimento per presunte infiltrazioni mafiose dei comuni di Marano, Casavatore e Crispano. Lo ha confermato lo stesso ministro dell’Interno: «Gli atti relativi alle procedure di sciolgimento mi arriveranno già sabato e mi metterò subito al lavoro» ha sottolineato Alfano.

Poi sull’allarme criminalità, i tanti sequestri di motorini a Napoli «hanno registrato grande consenso e favore» da parte dei cittadini, ma sul fenomeno delle cosiddette «stese» si registra ancora «poca collaborazione» ha detto il ministro dell’Interno. «Chiediamo più collaborazione ai cittadini napoletani», ha aggiunto Alfano, rimarcando però come «sulla vicenda dei sequestri di motorini, sui quali avviene la maggior parte dei reati come le “stese”, gli omicidi, scippi e rapine, abbiamo notato grande consenso, favore e anche aiuto da parte dei cittadini. È una cosa che fa molto piacere. I reati sia a Napoli che in provincia sono calati», ha concluso Alfano.

foto: Ansa