Aiuta extracomunitario ma diventa vittima di estorsione. In manette senegalese nel casertano

Aiuta extracomunitario ma diventa vittima di estorsione. In manette senegalese nel casertano

Caserta. La Polizia di Stato di Caserta ha arrestato Goumba Ndiaye e denunciato I.D., entrambi  23enni senegalesi, per estorsione. Nella tarda serata di ieri gli uomini del Commissariato di P.S. di Maddaloni hanno bloccato i due giovani  che si erano presentati ad un appuntamento con la vittima da cui pretendevano del denaro dietro minacce.

Il malcapitato alcuni mesi addietro aveva offerto un passaggio in auto al Ndiaye che da Santa Maria a Vico  era diretto a Casagiove. Giunto a Caserta, città della vittima, vista la distanza dal comune di destinazione e la difficoltà dello straniero, gli dava una bicicletta per raggiungere Casagiove. Il giorno seguente il giovane extracomunitario si presentava dalla vittima chiedendo di riprendere uno zaino che effettivamente aveva  dimenticato in auto e che gli veniva restituito. Da quel momento il senegalese cominciava a tempestare la vittima di telefonate reclamando dapprima del denaro che non avrebbe più ritrovato nello zaino, per poi continuare nei mesi successivi con sempre più pressanti richieste di denaro accompagnate da gravi minacce alla vittima ed alla sua famiglia.

All’ultimo appuntamento con la vittima il senegalese si è presentato con un connazionale, ma ad attendere i due estorsori e ad intervenire all’ennesima richiesta di danaro questa volta c’era la Polizia. Ndiaye Goumba che è stato trovato in possesso di un coltello è stato arrestato mentre I.D. è stato denunciato per concorso  in estorsione.