Agro Aversano, erano il terrore dei commercianti: in manette due rapinatori

Agro Aversano, erano il terrore dei commercianti: in manette due rapinatori

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Casal di Principe hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall’Ufficio GIP del Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di due persone di anni 36 e 34, rispettivamente residenti in San Cipriano d’Aversa e Casal di Principe, ritenuti responsabili a vario titolo di rapina aggravata, porto abusivo di arma da fuoco e furto aggravato.

Le indagini che hanno portato alI’emissione del provvedimento odierno sono il prosieguo dell’attività investigativa che determinò nel giugno scorso l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del trentaseienne, per una rapina commessa, in data 21 gennaio, presso il “Supermercato Di Tella” di Casal di Principe. L’attività info-investigativa, supportata dalle immagini di videosorveglianza del supermercato e avvalendosi anche di elementi forniti da persone informate sui fatti, ha consentito di individuare anche il complice della citata rapina nonché permesso di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico del trentaseienne in ordine ad ulteriori eventi delittuosi commessi nel corso dell’anno:

  • – rapina a mano armata consumata presso it supermercato “Di Tella” di Casal di Principe il 5 gennaio ove era stata asportata Ia somma di euro 3.860;
  • – rapina a mano armata consumata presso it distributore di carburanti “Marzia” di Casal di Principe l’11 gennaio ove era stata asportata Ia somma di euro 400;
  • – rapina a mano armata consumata presso il supermercato Conad Di San Cipriano D’Aversa it 13 gennaio ove era stata asportata la somma di euro 760;
  • – furto aggravato delle targhe montate sull’autovettura usata per commettere le rapine al fine di ostacolare gli accertamenti sulla proprietà da parte delle forze di polizia.