Napoli, aggredisce uomo seduto su una panchina e lo lascia in un lago di sangue

Napoli, aggredisce uomo seduto su una panchina e lo lascia in un lago di sangue

Aggredisce un uomo seduto su una panchina senza motivo e lo lascia in un lago di sangue. Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Vicaria Mercato hanno arrestato Malick Sako, di 43 anni, responsabile dei reati di lesioni personali gravissime, resistenza, lesioni a Pubblico Ufficiale e violazione della normativa sugli stranieri.

Ieri mattina in Piazza Enrico De Nicola, i poliziotti hanno notato un uomo a terra con il capo sanguinante, e un cittadino extracomunitario che continuava violentemente a picchiarlo, prendendolo a calci e pugni. Gli agenti sono subito intervenuti. L’uomo ha cominciato a fuggire ma è stato raggiunto e bloccato in via Concezio Muzi dopo una colluttazione.

Quindi i poliziotti  hanno soccorso la vittima che, trasportata in una struttura ospedaliera, ha riportato fratture in diverse parti del corpo e ferite lacero contuse con trauma cranico.

La vittima, un uomo di 51 anni, era seduta su una panchina nei pressi della fontana di Castel Capuano, quando è stata avvicinata dal senegalese, che, senza apparente motivo, ha cominciato ad aggredirla ferendola gravemente. Sako è stato arrestato ed ora in attesa del giudizio direttissimo.