Afragola, la rivolta del quartiere contro un arresto: sei poliziotti feriti

Afragola, la rivolta del quartiere contro un arresto: sei poliziotti feriti

Una vera e propria rivolta quella che è andata in scena ad Afragola nel quartiere “Speranza”, che tutti però in città chiamano “I Mattoni”. Ad inscenarla, le donne del quartiere che hanno aggredito a colpi di tacchi a spillo, sputi, spintoni ed oggetti contundenti sei poliziotti del commissariato del Rione Salicelle.

La colpa degli agenti sarebbe stata quella di aver tratto in arresto Mariano Truppo, 32 anni, una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine, conosciuto soprattutto per i furti, le rapine e i cavalli di ritorno.

Prima di essere fermato l’uomo ha tentato la fuga a piedi. Questa volta Truppo aveva rubato lo scooter ad un ragazzo di Cardito per poi chiamarlo e fissare il prezzo per la riconsegna. Ma il ragazzo aveva già sporto denuncia e quindi gli agenti gli hanno teso una trappola. Alla vista degli agenti il malvivente ha gridato aiuto, scatenando la rivolta del quartiere.

Per fortuna gli agenti hanno mantenuto il sangue freddo e non hanno messo mano alle pistole d’ordinanza, riuscendo a rompere l’accerchiamento e a condurre il fermato nel locale commissariato. Solo dopo aver terminato gli atti e le procedure di rito i sei poliziotti si sono recati al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore. Dopo le cure del caso sono stati dimessi con prognosi tra i cinque e i dieci giorni.