Afragola, blitz a Salicelle. Arrestati due spacciatori: parenti in rivolta

Afragola, blitz a Salicelle. Arrestati due spacciatori: parenti in rivolta

Arresti ad Afragola. Ieri pomeriggio, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Afragola, hanno arrestato il 23enne Simone Volpe ed il 18enne Carlo Giuseppe Esposito in quanto ritenuti responsabili del reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

I poliziotti, dopo averli notati richiamare l’attenzione di alcuni noti tossicodipendenti dall’interno dell’Isolato 14 di Via Salicelle, li hanno sorpresi in flagranza mentre vendevano sostanza stupefacente al pianerottolo del 6° piano. Sotto una mattonella rimovibile sono stati trovati nascosti in alcuni calzini circa 80 grammi di hashish, circa 3 grammi di cocaina e 120 euro.

Simone Volpe, già condannato per lo stesso reato lo scorso febbraio e destinatario di un Avviso Orale del Questore di Napoli, nonché gravato da numerosi precedenti di polizia e Carlo Giuseppe Esposito, anche lui con alcuni precedenti di polizia a carico, sono stati pertanto arrestati. In giornata saranno giudicati con rito direttissimo.

Durante la permanenza negli uffici del Commissariato, anch’esso situato in Via Salicelle, si sono radunate all’esterno dell’edificio una cinquantina di persone, parenti degli arrestati che hanno inscenato una protesta inveendo contro i poliziotti e spingendo contro le vetrate. L’intervento degli agenti ha ristabilito l’ordine senza che vi fossero danni.