Accoltellato mentre festeggia il compleanno, 18enne di Mugnano finisce in ospedale. “Aggredito da 15 persone”

Accoltellato mentre festeggia il compleanno, 18enne di Mugnano finisce in ospedale. “Aggredito da 15 persone”

Stava festeggiando il suo compleanno ma è stato aggredito dal branco. Prima con calci e pugni, poi è finito in ospedale con una coltellata al braccio. E’ avvenuto lo scorso sabato notte in piazza Monteoliveto, nel cuore del centro storico di Napoli.

La vittima è un 18enne di Mugnano, Emanuele Panico, che ha raccontato poi il triste episodio su facebook: “Davvero bello quando al tuo compleanno mentre ti stai divertendo a Monteoliveto un tizio ti chiede una sigaretta, gli porgi il pacchetto e lui se ne prende tre, allora prendi e glielo fai notare, lui decide di buttarla sulle mani a caso, ti difendi e tipo 15 persone ti si buttano addosso come delle bestie assatanate. Ma ancor più bello è che dopo ciò sono ritornati più tardi, hanno deciso di accoltellarmi al braccio, gettarmi a terra e quasi spaccarmi una bottiglia in testa.”

“Ovviamente – ha aggiunto il giovane mugnanese – mi sono difeso come potevo, ma contro 15 persone da solo è impossibile vincere, quindi mi so limitato a dare calci come capitava e pugni alle facce. Dopo questo si va all’ospedale, TAC, punti e poi si torna a casa e ripensando all’accaduto ti rendi conto che tutto è successo a pochi metri da una pattuglia della polizia in mezzo ad una piazza piena di gente. Storia finita, a voi i commenti.”

La polizia ha avviato le indagini per risalire agli autori dell’aggressione.