Abusivismo a Mondragone: sequestrato noto lido balneare

Abusivismo a Mondragone: sequestrato noto lido balneare

Nell’ambito della costante attività istituzionale di controllo economico del territorio svolta dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta, i Finanzieri della Compagnia di Mondragone hanno individuato un lido balneare del tutto abusivo sito nel locale litorale, di circa 1.600 metri quadrati, nella disponibilità di una struttura alberghiera della zona e utilizzato, in via esclusiva, dai suoi clienti.

Le Fiamme Gialle, all’atto dell’accesso presso l’albergo, oltre a rilevare la presenza di 5 tra camerieri e barman completamente in “nero”, hanno constatato che sulla spiaggia vicina era stato adibito un vero e proprio lido, munito di ombrelloni e lettini – tutti disposti su un’unica prima fila – a disposizione degli ospiti, in cui operavano 2 assistenti bagnanti anch’essi non regolarmente assunti.
Lo stabilimento balneare – a seguito dell’accurato controllo operato dalle Fiamme Gialle – si é rivelato, tuttavia, privo delle previste autorizzazioni e concessioni.

Pertanto, i militari hanno provveduto a sottoporre a sequestro 20 ombrelloni e 40 lettini e a deferire il rappresentante legale della società titolare dell’albergo alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere per il reato di abusiva occupazione di spazio demaniale.
L’intervento della Guardia di Finanza ha consentito, così, di sgomberare il tratto di spiaggia illecitamente occupato, permettendo alla cittadinanza e ai numerosi turisti presenti nel litorale Domitio di poter liberamente usufruire dell’arenile.

L’attività di servizio testimonia il costante presidio economico-finanziario esercitato dalla Guardia di Finanza di Canada per la repressione del grave fenomeno dell’economia sommersa e dell’abusivismo commerciale, a tutela dei cittadini e degli imprenditori onesti nonché delle regole del mercato.