Giugliano, a 18 anni era al liceo Cartesio: ora Cristiana dell’Anna è una delle migliori attrici d’Italia

Giugliano, a 18 anni era al liceo Cartesio: ora Cristiana dell’Anna è una delle migliori attrici d’Italia

A 18 anni frequentava il liceo di Giugliano. Terza D Classico del Liceo Cartesio di via Selva Piccola. Nella foto dell’annuario, scattata nel 2003, indossava una felpa e un jeans. Gli occhi chiari dritti verso l’obiettivo. Espressione seria, quasi corrucciata. Lo stesso sguardo penetrante lo ritroviamo oggi in una delle fiction più seguite degli ultimi anni: Gomorra.

Stiamo parlando di Cristiana Dell’Anna, la Patrizia Santoro della seconda serie, che ritrovremo anche nella terza. Una delle attrici più brave e promettenti del panorama cinematografico italiano, che si è fatta già apprezzare dal 2012 per aver interpretato le gemelle Micaela e Manuela Cirillo nella soap opera “Un Posto al Sole”.

A Giugliano Cristiana ha trascorso un lungo periodo della sua vita. E non l’ha mai nascosto, come ha rivelato lei stessa in un’intervista rilascita l’anno scorso a Repubblica: “I miei genitori sono del Vomero. Ho trascorso un periodo della mia vita a Castel Volturno, poi a Giugliano. A vent’anni mi sono trasferita a Londra, dove ho frequentato l’Accademia d’arte drammatica. In un lustro ho assorbito tutto quel che la cultura british aveva da offrirmi: dal teatro di Shakespeare al cinema, fino al mercato dei cortometraggi che in Inghilterra va forte. Quel periodo ha inciso molto sulla mia personalità”.

Dopo 10 esami dati alla facoltà di Biologia di Napoli – il padre sognava che diventasse un medico – decise di partire per Londra e realizzare il suo sogno nel cassetto: diventare un’attrice. Riuscì a convincere i genitori dopo una lunghissima chiacchierata. E le sue aspirazioni, a quanto pare, sono state premiate, a dispetto delle volontà paterne.

Chissà come la ricorderanno i suoi compagni di classe. E come l’attrice ricorda quegli anni trascorsi nel liceo giuglianese, tra versioni di latino e di greco. L’annuario del 2003 ce la immortala così, giovane e intrigante. Un assaggio della “Patrizia” che sarà più di dieci anni dopo nella serie cult di Sky.

cristiana dell'anna gomorra