Marano, lo stadio comunale chiuso per sette giorni. In questa settimana si decide il futuro della struttura

Marano, lo stadio comunale chiuso per sette giorni. In questa settimana si decide il futuro della struttura

Stadio comunale off limits per sette giorni. Da oggi e fino a lunedì i cancelli del Comunale di via Falcone, il cui impianto di illuminazione è spento da diversi giorni, resteranno chiusi su richiesta della società sportiva, Marano calcio, che ne cura da anni la gestione. Il motivo? Il gestore avrebbe fatto domanda per ottenere un nuovo allaccio per la fornitura elettrica, poiché si ritiene che la vecchia cabina serva anche altre utenze pubbliche e che il tutto avrebbe determinato un cospicuo aumento dei costi in bolletta.

In questi sette giorni si deciderà il futuro della struttura cittadina, un tempo fiore all’occhiello dell’impiantistica sportiva regionale ma da qualche tempo tristemente abbandonata al proprio degrado. Cosa farà il Marano calcio? Opterà, mediante preavviso semestrale, per la rescissione anticipata del contratto o proseguirà nella sua esperienza? Si farà inoltre finalmente luce sui pagamenti che spettano al Comune? Il Comune vanta infatti un credito di almeno 9 mila euro (a dicembre diventeranno 18 mila). Dal canto suo la società pare intenzionata a mettere sul piatto le spese sostenute per alcuni interventi manutentivi che sarebbero di competenza dell’Ente.
Infine: si riuscirà finalmente ad installare l’agognato contatore autonomo (occorre una giornata di lavoro e poche centinaia di euro) per l’impianto idrico? Da sempre l’acqua (potabile) utilizzata per innaffiare il prato del Comunale viene ripartita sulle bollette dei contribuenti.