Giugliano, scoperta fabbrica del falso

Giugliano, scoperta fabbrica del falso

Capi griffati e contraffatti. E’ stato fermato dagli agenti della sezione Volanti dell’ U.P.G. un 39 di Giugliano.

I poliziotti, nel corso degli accertamenti di rito, si sono accorti che l’uomo trasportava numerosi capi di abbigliamento griffati e palesemente contraffatti.

Nel corso dell’attività investigativa, gli agenti hanno effettuato una perquisizione domiciliare nell’abitazione dell’uomo. Sono state trovate varie chiavi, così, la perquisizione è stata estesa anche in un locale sotterraneo, anche questo ubicato in Giugliano in Campania.

All’interno del locale, è stata scoperta una vera e propria fabbrica del falso di capi d’abbigliamento all’ultima moda.

Nella circostanza, intento a lavorare, è stato sorpreso un 24enne di Melito risultato essere colui che aveva la disponibilità del locale.

Sequestrate 7 macchine da cucire, 2 presse, 16 telai per la serigrafia, 6000 etichette di varie griffe, 300 etichette in cuoio, prive di qualsiasi marchio, 35 tute ginniche recanti marchio Adidas e Ralph Lauren, 15 maglie recanti marchi di Harmont & Blaine e Burberry, 9 pantaloni Harmont & Blaine, 6 maglioni Fred Perry e 14 camicie Burberry.

I due uomini sono stati denunciati, in stato di libertà ed in concorso tra loro, poiché responsabili di commercio di prodotti con marchi falsi.