Esclusiva- Marolda: “Sostiruire Insigne a gennaio si può, ma dipende dalla tasca. Zuniga? E’ un uomo in meno, bisogna rimpiazzarlo”

Esclusiva- Marolda: “Sostiruire Insigne a gennaio si può, ma dipende dalla tasca. Zuniga? E’ un uomo in meno, bisogna rimpiazzarlo”

Storica firma del giornalismo napoletano, Ciccio Marolda, attuale penna del Corriere dello Sport, interviene telefonicamente durante ClubNapoli AllNews in onda su Teleclubitalia canale 98: “Poiché i tempi di recupero non sono certi, per Zuniga ci vuole ancora tempo: ho l’impressione che non si possa puntare su di lui, il Napoli ha un uomo in meno nella rosa. E deve ragionare con quest’ottica anche nel mercato di gennaio.

Tra i nuovi acquisti spicca David Lopez, che è uno di ruolo e che sa sacrificarsi nel mezzo del campo. Direi che è il giocatore che ci voleva per coprire quella zolla di campo. Koulibaly è quello che mi ha sorpreso di più: il cambiamento e la maturità che ha avuto da quando è arrivato è impressionante. Non è facile arrivare in Italia, dal Belgio, e giocare così bene. De Guzman è un calciatore che può servire nell’economia generale della squadra. Michu manca all’appello fino a questo momento, non l’abbiamo visto: ha ancora dei guai fisici da smaltire.
L’assenza di Insigne avrà un peso notevole nella squadra di Benitez: è un giocatore che ha imparato a fare entrambe le fasi in un modulo che pone molta attenzione sul lavoro degli esterni. Non avere Lorenzo significa molto, è un danno per il Napoli. Mertens, che ha delle capacità tecniche eccellenti, non è paragonabile ad Insigne perché non ha la sua bravura in fase difensiva. A gennaio non sarà facile trovare giocatori pronti in quel ruolo per cui dipende se si vuole spendere o meno”.