Giugliano: lunedì l’inaugurazione del nuovo reparto di Cardiologia

Giugliano: lunedì l’inaugurazione del nuovo reparto di Cardiologia

Pozzuoli, novembre 2014 – Sarà inaugurato lunedì 10 novembre il nuovo reparto di cardiologia dell’ospedale S. Giuliano di Giugliano in Campania. Al secondo piano del vecchio padiglione è stato allestito un reparto ex novo, capace di garantire assistenza nell’Unità di Terapia Intensiva Coronarica (UTIC) a 5 pazienti e degenza semi-intensiva a 10 pazienti in camere da 3 posti letto o singole, dotate di bagno privato. Uno dei 5 posti letto dell’UTIC è stato anche predisposto per garantire l’assistenza in isolamento ad eventuali pazienti che oltre ai problemi cardiaci presentino patologie infettive.
Importante è stato anche il rinnovamento tecnologico di cui è stato dotato il nuovo reparto. La nuova cardiologia, infatti, è stata attrezzata anche con un sistema di monitoraggio cardiaco in telemetria, capace di assicurare la piena libertà di movimento ai pazienti all’interno del reparto, ma adatto a consentire ai sanitari di controllare l’andamento dell’attività cardiaca dei degenti in ogni momento, anche a distanza.
“Il nuovo reparto ci permette di assicurare una buona assistenza cardiologica ad un territorio estremamente popoloso quale è quello in cui lavoriamo. – dice il dott. Domenico Prinzi, primario della cardiologia del S. Giuliano – La nostra cardiologia è un riferimento importante per l’area giuglianese, offrendo direttamente o indirettamente, presso altre strutture, tutto ciò che la tecnologia riesce ad assicurare ai pazienti cardiopatici. Avere anche nuovi spazi per gli ambulatori ci permetterà di rafforzare il rapporto con i pazienti anche una volta che sono stati dimessi, permettendo loro di avere una buona qualità della vita.”
Il reparto di Cardiologia-UTIC del S. Giuliano conta circa 1200 ricoveri l’anno, di cui 450 con fartuati; circa il 50% di essi viene sottoposto a coronografia presso le strutture esterne convenzionate. L’utenza per il 90% circa proviene dall’area giuglianese. Le prestazioni ambulatoriali attuali sono circa 5000, ma, dato il significativo aumento degli spazi permesso dal nuovo reparto, se ne prevede un significativo aumento.
L’ASL Napoli 2 Nord, guidata dal manager Giuseppe Ferraro, sta portando avanti un ampio programma di ristrutturazioni dei propri 4 principali ospedali, al fine di renderli adeguati alle rinnovate esigenze di assistenza.