Giugliano, intitolata al Primo Aviere Luigi Iodice la strada che costeggia il Primo Circolo

Giugliano, intitolata al Primo Aviere Luigi Iodice la strada che costeggia il Primo Circolo

La stradina che costeggia il primo circolo didattico di Giugliano, quella cioè che funge da raccordo tra via Labriola e via Vittorio veneto, domenica sarà ufficialmente intitolata al Primo Aviere Luigi Iodice, caduto per la patria ed insignito di Medaglio d’argento al valor Militare. La commissione prefettizia ha deciso, così, di onorare la memoria di un ventiduenne che s’immolo per il bene comune. Luigi Iodice, giuglianese,  l’11 aprile 1942 si inabissò in mare con il suo aereo, insieme con altri sei uomini dell’equipaggio, colpito dal nemico durante una missione di scorta ad un convoglio navale diretto a Malta. Sopravvissuto per due giorni nelle acque gelide del Mediterraneo, fu soccorso quando ormai era troppo tardi, e fu quindi sepolto nel Cimitero di Marsala. La cerimonia ufficiale si terrà al termine della Celebrazione Eucaristica e sarà officiata dal Mons. Luigi Ronca, per la ricorrenza annuale della Festa dell’Unità delle Forze Armate. La celebrazione avrà inizio alle ore 11 dalla Chiesa di Santa Sofia e proseguirà per via Roma sino ad arrivare in Piazza Gramsci dove ad attendere il corteo ci saranno gli orchestrali della’Accdemia Cimarosa di Lago Patria. Insomma una vera e propria festa per commemorare un personaggio importante e d’esempio a cui è stata intitolata proprio la strada che costeggia una scuola elementare. Certo la strada verrà intitolata, una strada spesso palcoscenico di incuria e vandalismo. Una strada rimasta abbandonata per tanto tempo. Che sia questo il primo passo che porti all’apertura ufficiale dell’asse viario?