Acqua ai campi Rom: 100 mila euro di debito con l’Asi

Acqua ai campi Rom: 100 mila euro di debito con l’Asi

100 mila euro di debito del Comune con il Consorzio Asi. Il debito accumulato per la fornitura idrica ai campi Rom della zona. Per appianarlo il comune stipulerà una convenzione con il gruppo degli industriali che dal 2010 fornisce acqua agli abitanti dei campi. La decisione è stata presa dai commissari prefettizi a seguito delle richieste dell’Asi di pagamento dei pregressi.

La convenzione si è resa necessaria a causa della mancanza di infrastrutture che hanno reso difficile portare le condutture idriche in zona. Così la cosa più semplice è stata allacciarsi ai condotti dell’Asi.

Intanto si discute ancora sul destino di altri 700 rom o più che vivono a ridosso della discarica di Masseria del Pozzo. Dalla prefettura l’ordine di sgombero a causa delle precarie condizioni di vita. Le popolazioni vivono infatti tra un invaso e i miasmi di quest’ultimo. Le infrastrutture non sono più adeguate. Il campo avrebbe dovuto ospitare 300 persone circa ma ce ne sono il doppio. Il punto è che nessuno ha ancora individuato un terreno decente dove poterli collocare definitivamente.