Ritiro della licenza commerciale ai negozianti che gettano i rifiuti fuori orario o che non differenziano. Tolleranza zero del Comune di Giugliano

Ritiro della licenza commerciale ai negozianti che gettano i rifiuti fuori orario o che non differenziano. Tolleranza zero del Comune di Giugliano

I commercianti recidivi, ovvero che saranno scoperti a gettare sacchetti per la seconda volta in strada senza differenziare, saranno pesantemente puniti. Non con una multa ma con il ritiro della licenza commerciale. Durissima ordinanza dei commissari prefettizi che applicano il sistema della tolleranza zero per i trasgressori e per gli incivili che continuano a gettare i sacchetti fuori orario e in zone dove è assolutamente proibito.

 

In via Epitaffio i vigili urbani guidati dal comandante Maria Rosaria Petrillo e le guardie ambientali hanno scovato ancora una volta sacchi appartenenti ad aziende o commercianti. Solo di ieri la scoperta di un grosso saccone nero contenente grosse siringhe e medicinali usati per i cavalli. L’azienda è di Giugliano ed è stata pesantemente sanzionata non solo per aver gettato i rifiuti in strada ma per non aver smaltito scarti che sono considerati speciali.

 

Tra le scoperte più amare quelle legate alla fascia costiera. La task force ha infatti scoperto che a gettare in rifiuti in strada non sono solo i residenti della zona ma soprattuto i residenti dei Comuni limitrofi. A gettare la spazzatura a Giugliano vengono da Napoli e da Pozzuoli. Insomma neanche Giugliano fosse una discarica a cielo aperto. Chiunque si sente autorizzato a fare il proprio comodo. Ma questa storia per fortuna sta per finire.