Regionali, primarie Pd: avanza l’ipotesi di un’alleanza con Ncd

Regionali, primarie Pd: avanza l’ipotesi di un’alleanza con Ncd

La data è stata decisa. Il 14 dicembre si terranno le primarie del PD per la scelta del candidato governatore della Campania. Quello che non è chiaro è come e con chi. I democrat hanno varato le primarie ma non hanno ancora fatto sapere con chi correranno alle prossime regionali. Da un lato la proposta Topo che vuole una stretta alleanza con il Nuovo Centro Destra. Dall’altra quelli che pensano ad un PD autosufficiente.

I CANDIDATI – I candidati restano sempre gli stessi: De Luca e Cozzolino. Con le quotazioni della Picierno a corrente alternata e in grossa difficoltà dopo lo scivolone sulla CGIL.

ALLEANZA CON NCD – L’alleanza con NCD non sarebbe però a costo zero. Gli uomini di Alfano in Campania sanno che possono essere l’ago della bilancia e quotano caro il loro appoggio. Qualcuno pensa che potrebbe essere proprio il nuovo centro destra ad indicare il candidato da far digerire al PD: una come la De Girolamo o uno dal dna democristiano come Enzo Cuomo. Potrebbe tornare in corsa anche Enzo Amendola che voci sempre più insistenti lo danno vicino alla nomina di Ministro degli Esteri. Anche il plenipotenziaro di Renzi, Guerini, non vede male l’alleanza con il Nuovo Centro Destra e sa bene che un tale accordo però potrebbe far saltare le primarie ed a Roma le primarie campane le temono più dello sciopero generale minacciato dai sindacati.